top of page

Perché i turisti adorano andare in Italia?


Dolomiti
Dolomiti

Visto che siamo nel bel mezzo della stagione estiva, periodo di vacanza per molti, abbiamo deciso di descrivere il tipo di turisti che generalmente frequenta l'Italia e il motivo della loro visita. I dati che abbiamo raccolto provengono da siti come Wikipedia e magari potrebbero non essere aggiornati all'ultimo minuto. Prima di proseguire però non dimenticate di seguire anche la nostra pagina Facebook e di ascoltare il Podcast.


Innanzitutto, diciamo una cosa, l’Italia non è il Paese più visitato al mondo, anche se agli italiani piace pensarlo. Secondo la classifica del WTO i Paesi più visitati sono in questo ordine: Francia 86,9 milioni di turisti; Spagna 81,8 milioni di turisti; USA 76,9 milioni di turisti; Cina 60,7 milioni di turisti; Italia 58,3 milioni di turisti; Messico 39,3 milioni di turisti; Regno Unito 37,7 milioni di turisti; infine Turchia 37,6 milioni di turisti.


Chi sono i turisti che vengono in Italia?


I turisti che arrivano in Italia sono di nazionalità molto varie, anche se i tedeschi superano gli altri per distacco, secondo l’ISTAT la classifica dei paesi di provenienza è la seguente: Germania 12.832.334; Stati Uniti 6.092.754; Francia 4.744.412; Regno Unito 3.695.112; Cina 3.167.960.


Perché vengono?

Non è possibile ovviamente sapere ogni singolo motivo per cui i turisti da tutto il mondo vengono in Italia, ma certamente il turismo in Italia si può suddividere per lo più in quattro categorie: il turismo culturale, il turismo paesaggistico e il turismo enogastronomico e il turismo per le proprie radici.


Cultura e architettura

Castel Del Monte
Castel Del Monte

L’Italia è il Paese con il più alto numero di patrimoni dell’umanità dell’Unesco, 59 insieme, davanti alla Cina che ne ha 57, è dunque chiaro che la maggior parte dei turisti viene per la bellezza delle città e i musei. Per l'architettura i turisti adorano visitare le solite Firenze, Venezia, Roma e Milano, ma ci sono città e piccoli borghi stupendi sparsi in tutto il Paese. Però i turisti vengono in Italia anche per i grandi eventi, tra i maggiori certamente gli eventi veneziani del Carnevale, della Biennale d’Arte e il Festival del Cinema, ma anche il Salone del libro di Torino e tanti altri.


Il vino

Vino rosso su tagliere

Senza dubbio, il cibo e il vino richiamano un numero elevatissimo di turisti. L'Italia è uno dei più grandi produttori al mondo di vino: quasi un quinto del vino prodotto a livello globale viene dal nostro Paese, per l’esattezza 44 milioni di ettolitri, il 18,5%. I turisti adorano girare regioni come la Toscana, il Piemonte, ecc., per fare degustazioni di vino accompagnate da taglieri di pietanze tipiche.


Il cibo

Parmigiana di melanzane

La gastronomia italiana è ormai internazionale, basti pensare all’elevatissimo numero di ristoranti italiani, autentici e non, presenti in città come London e New York. La gente spesso viene in Italia per fare un giro enogastronomico del Paese. Le località più comuni in questo senso sono quelle del Sud, come la Puglia, la Sicilia e la Campania, ma anche del centro come la Toscana o del Nord come l’Emilia-Romagna. Dobbiamo dire che ogni regione offre una gastronomia molto interessante ma che alcune regioni sono più blasonate di altre in questo senso. Insomma, la gente vuole sperimentare il cibo italiano di cui tanto si parla e che così tanto si cerca di riprodurre.


I paesaggi

Spiaggia di Baunei più bella d'Italia
Baunei

Infine, la gente viene in Italia per i bellissimi paesaggi di mare, di montagna e di collina. I luoghi più gettonati dai turisti stranieri sono certamente due: la costiera amalfitana e le cinque terre. Gli italiani li evitano per il troppo affollamento e preferiscono la Sardegna o la Puglia. Le montagne sono un altro grande richiamo per i turisti, ovviamente tutti i turisti stranieri vanno sulle bellissime Dolomiti, mentre gli italiani generalmente vanno sulla “montagna più vicina” visto che quasi tutte le regioni hanno almeno una montagna sopra i 1500 metri!


La ricerca delle proprie origini

Ci sono milioni e milioni di persone sparse in tutto il mondo che, in maniera più o meno vicina, hanno una linea diretta di sangue con l'Italia. Pensate all'Argentina, dove il 68% della popolazione ha origini italiane, o il Brasile con il 13%, e ancora gli Stati Uniti con il 5%. Dunque, molte di queste persone visitano l'Italia con il desiderio di scoprire le proprie origini. La cosa interessante è che questi sono i turisti che più di tutti escono fuori dai percorsi più battuti dal turismo di massa perché magari la famiglia proviene da un piccolo paesino della Puglia; come il caso delle persone della "The Pannese Society" del Rhode Island e molte altre società del genere.


Cosa porta il turismo in Italia?

Grandi navi Venezia

Il turismo in Italia porta certamente tantissimi soldi, è uno dei settori più sviluppati dell’economia. Inoltre, porta anche tantissimo orgoglio, gli italiani amano mettere in mostra tutto il bello e il buono che c’è nel Paese, a volte anche con un pizzico di sana arroganza. L’altro lato della medaglia ovviamente è il “turismo selvaggio”, dall’avvento del concetto di turismo a “basso costo” il numero di viaggiatori che portano soldi veri è diminuito drasticamente ed è aumentato il turismo che porta solo “presenza”. A volte è difficile gestire il flusso di turisti, tanto che città come Venezia o regioni come il Trentino Alto Adige hanno introdotto il “numero chiuso” di turisti, cioè un sistema di controllo dei turisti per gestire il flusso e per aumentare i guadagni.


Dunque, concludiamo dicendo che molti turisti sono attratti anche un po' dagli stereotipi, positivi si intende, che ci sono sull'Italia. Il Paese della dolce vita, il Paese del buon vino e del buon cibo e dell'arte. Scoprono poi che in Italia c'è una profondità culturale da esplorare.

5 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page